Folato in pomodori

Dato l’amore degli americani ai pomodori, può essere difficile credere che i coloni precoci abbiano evitato la verdura, certo che il frutto era velenoso. Da allora, la scienza ha rivelato gli antiossidanti dei pomodori e altre sostanze nutritive, incluso il folato. Il folato, la forma naturale dell’acido folico, è una vitamina B complessa. Diversi pomodori offrono diverse concentrazioni di folato. Il Dipartimento dell’agricoltura americano ti dà un’idea generale con un etichetta dei fatti nutrizionali per il pomodoro medio dell’anno.

Acido folico nei pomodori

Un pomodoro medio, da 2 a 3 pollici di diametro e che pesa poco più di 4 once, fornisce 18,45 microgrammi di folato.

Assunzione di acido folico

Il Consiglio di Food and Nutrition dell’Istituto di Medicina dice che i neonati a 6 mesi di età hanno bisogno di 65 microgrammi di acido folico quotidianamente. I bambini più anziani richiedono 80 microgrammi. A 1 anno di età, i bambini dovrebbero avere 150 microgrammi di folato. Quando girano 4, date loro 200 microgrammi di acido folico nella loro dieta ogni giorno. Aumenta il serving a 300 microgrammi al loro 9 ° compleanno. Dall’età di 14 anni all’età adulta, ognuno ha bisogno di 400 microgrammi di acido folico quotidianamente.

Che integrano i pomodori

La concentrazione di folato in un pomodoro medio non è sufficiente al fabbisogno quotidiano per la sostanza nutritiva per ogni gruppo di età. Invece di mangiare un sacco di pomodori ogni giorno per soddisfare l’assunzione raccomandata, pianificare un menù vario che include diverse fonti di acido folico o folico per tutto il giorno. Legumi come ceci e lenticchie offrono folati. Spinaci e asparagi sono anche buone fonti. Alcuni produttori fortify cereali, pasta, riso e pane da colazione con acido folico.

Funzione di acido folico

Il corpo ha bisogno dell’acido folico per produrre le cellule e per mantenerle correttamente funzionanti. La crescita del tessuto dipende anche dalla sostanza nutritiva. Inoltre, l’acido folico facilita la digestione e la produzione di nuove proteine.