Buoni alimenti e bevande per calmare una brutta cistifellea

Malattie della cistifellea, calcoli biliari e attacchi della cistifellea possono causare tutti i sintomi dolorosi che svaniscono e scorrono. Puoi sopravvivere senza la colecisti, un organo a forma di pera che si trova sotto il fegato, in modo che il medico ti suggerisca la rimozione se spesso ti provoca dolore. Puoi anche aiutare a ridurre i sintomi mangiando certi cibi e evitando altri.

Funzione della cistifellea

La tua colecisti contiene la bile prodotta dal fegato. Dopo aver mangiato, un ormone attiva il rilascio della bile dalla colecisti nell’intestino tenue, dove aiuta a rompere le molecole di grasso in particelle più piccole che possono essere assorbite nel flusso sanguigno. Il fegato può ancora produrre la bile senza la colecisti, ma invece di essere immagazzinato nella cistifellea, la bile semplicemente continuerà a gocciolare direttamente dal fegato nell’intestino tenue.

Problemi di cistifellea che possono verificarsi

I calcoli biliari sono un comune problema della cistifellea che colpisce 20,5 milioni di americani, secondo il sito scientifico americano. Fino all’80% delle persone con calcoli biliari non sperimentano sintomi, ma l’altra parte avrà l’infiammazione e il dolore. Questo di solito si verifica quando una grossa gallstone sta ostruendo un passaggio nella cistifellea. Il dolore può verificarsi nella parte superiore destra dell’addome e può essere più comune dopo aver mangiato pasti ad alto contenuto di grassi. Si può anche avere nausea, vomito e mancanza di appetito.

Cibi e bevande da includere

L’Università di Maryland Medical Center consiglia di mangiare determinati alimenti per ridurre al minimo i sintomi durante un attacco di cistifellea. Questi includono alimenti ricchi di vitamine B e di ferro, come grani interi come il riso bruno, verdi di foglie scure come verdure di cavolo e di mare come alghe. Dovresti anche mangiare cibi ad alto contenuto di antiossidanti come bacche, pomodori, squash e peperoni. Optare per carni magre come il pollo e il pesce, e cuocere con olii sani, a base di piante come olio d’oliva o olio di cocco. Mangiare più fibre da frutta, verdura e cereali integrali può anche essere utile. UMMC suggerisce di fare una bevanda ad alta fibra mescolando 1 cucchiaio di mele di farina di lino con 8 once di succo di mela. Bevi sei o otto bicchieri d’acqua ogni giorno. Anche se alcuni dati dimostrano che la caffeina può ridurre il rischio di calcoli biliari, la UMMC afferma che i risultati dello studio sono mescolati e suggerisce di discutere l’assunzione di caffeina con il medico.

Cibi e bevande da evitare

Sconfiggere l’onere di una cistifellea infiammata evitando cibi ad alto contenuto di grassi come carne rossa e alimenti fritti. Eliminare gli acidi grassi trans, chiamati anche oli idrogenati, dalla vostra dieta evitando le merci cotte e la margarina commerciale. Le uova possono essere particolarmente irritanti alla cistifellea, riferisce UMMC. Evitare cibi lavorati e raffinati, tra cui pasta bianca, pane bianco, riso bianco, snack e dessert. Evitare anche bevande zuccherate e alcool.